Esiste una legge per la commercializzazione del latte crudo?

latte-crudo-etichetta-legge

Da anni si parla di latte crudo come di qualcosa al limite della legalità. Più di qualcuno mi ha chiesto chiarimenti circa gli aspetti legali del suo utilizzo per il consumo umano diretto. L’Europa ha provato a bandirlo anche per la produzione dei formaggi. Oggi cerca, passo dopo passo, di “legalizzarlo” con il solo scopo di renderlo “uguale” al latte termicamente trattato. Già in passato ho scritto un report esaustivo (Produzione e vendita del latte crudo) sul mercato del latte crudo, sulla sua diffusione nel…

Etichettatura legale degli alimenti: il nuovo Regolamento UE 1169/2011

etichettatura-legale-degli-alimenti-il-nuovo-regolamento-1169

Lo scorso 22 novembre, dopo un percorso lungo quasi quattro anni, è stato pubblicato il regolamento comunitario sulle informazioni alimentari obbligatorie e volontarie per l’etichettatura dei prodotti. Il Regolamento 1169/2011 entrerà in vigore appena prima di Natale 2011, anche se per diversi punti è previsto un percorso a tappe di tre o cinque anni. Le novità principali sono la tabella nutrizionale, gli allergeni in evidenza nell’elenco degli ingredienti, una dimensione minima per i caratteri con cui sono scritte le etichette, il divieto di indicazioni fuorvianti….

Bollo CE per prodotti di origine animale: la procedura nella Regione Puglia

Come la Regione Puglia ha recepito le indicazioni del Ministero della Salute in merito al riconoscimento degli stabilimenti che trasformano prodotti di origine animale? Con la DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 21 maggio 2007, n. 612 a seguito dell’accordo del 09 febbraio 2006, ai sensi dell’art. 4 del Decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Ministero della Salute, le Regioni e le Province Autonome la nostra Regione ha recepito le “Linee Guida applicative del Regolamento CE 853 del Parlamento Europeo e del Consiglio sull’igiene…

Prodotti di origine animale: quando ci vuole il bollo CE?

Facciamo chiarezza su una questione ancora poco chiara agli operatori, riguardante gli obblighi sanitari e di riconoscimento per chi prepara e manipola alimenti di origine animale. L’incremento anche qui in Puglia, di laboratori di preparazione di piatti pronti per vendita diretta o verso terzi, oltre alla pasta ripiena e gastronomia da asporto, ha generato molta confusione in merito agli obblighi di tali strutture di trasformazione che, tra i vari ingredienti, utilizzano prodotti di origine animale. Gli operatori del settore alimentare possono immettere sul mercato solo prodotti…

Etichetta nutrizionale e origine materie prime: nuove regole

etichette_nutrizionali_nuovo_regolamento_europa_puglia

  Finalmente è stato approvato, lo scorso 6 luglio 2011, il testo sull’etichettatura degli alimenti che dovrebbe mettere da parte tutte le norme nazionali e uniformare il sistema delle diciture e delle presentazioni dei prodotti. Avevo già anticipato alcune novità in discussione in questo post, poco tempo fa. Il regolamento si applica a tutti gli alimenti destinati al consumatore finale, compresi quelli somministrati da ristoranti, mense, ospedali, catering, nonché i prodotti destinati alla ristorazione. Rimangono esclusi da gran parte delle informazioni obbligatorie gli alimenti pre-confezionati…

Food Contact: le norme sugli imballaggi

MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti) significa imballaggi rigidi, flessibili, plastici, metallici, cartacei, ceramici, silicei, da leghe diverse, di silicone, di materiali naturali, dei loro coadiuvanti, ma anche di… salviette, tovaglie, stoviglie, macchine e attrezzature, guanti, biberon ecc. Dallo scorso maggio è in vigore il nuovo Regolamento CE 10/2011 (Plastic Implementation Measures) che riguarda i produttori di materiali plastici per alimenti, e stabilisce i test di migrazione delle sostanze chimiche da effettuare per garantire la sicurezza dei materiali. Ora sarà più difficile…

Etichetta per alimenti sostitutivi del latte

  Prendo spunto da una mail di un lettore/produttore di cioccolato, il quale mi chiedeva se poteva inserire in etichetta, tra gli ingredienti, la dicitura “latte di soia” e se il sostantivo “latte” dovesse essere sostituito da termini differenti. Diciamo che la denominazione del prodotto definisce la natura del prodotto stesso, ed è stabilita da leggi comunitarie o nazionali, o in mancanza di esse, da usi e consuetudini “popolari”. Le aziende alimentari devono dare priorità alle norme. Di fatto per i prodotti del latte esiste…

Limiti massimi delle micotossine negli alimenti per bambini

Il Regolamento CE 1881/2006 stabilisce i tenori massimi ad un livello ragionevolmente minimo per gli alimenti per l’infanzia e per gli alimenti per lattanti e bambini, al fine di proteggere la salute di questo gruppo di popolazione vulnerabile. Tali tenori massimi si applicano nello stesso modo ai prodotti alimentari destinati al consumo da parte di lattanti e di bambini, oggetto della direttiva 2006/125/CE e della direttiva 2006/141/CE. Quindi il legislatore ha sottolineato la differenza tra adulti e bambini nell’applicare i limiti massimi di tali sostanze…

Le nuove regole sui mangimi

I casi di diossina negli alimenti non sono pochi e nella quasi totalità dei casi (tranne in quello forse della mozzarella di bufala campana) dipende da mangimi contaminati; insomma, tutto passa da una corretta e trasparente gestione della filiera e dei controlli attuati. Ma prima di andare a vedere come sono gestite le regole sui mangimi e il loro utilizzo, giusto per rinfrescare la memoria, cito alcuni episodi degli ultimi anni: Alla fine del 2008, l’Irlanda ha richiamato molte tonnellate di carne di maiale e…

L’ennesima norma per l’etichettatura degli allergeni

Con una circolare esplicativa il Ministero dello Sviluppo Economico precisa le disposizioni relative all’indicazione degli allergeni alimentari nelle etichette dei prodotti. Ciò per evitare, da parte degli operatori interessati, applicazioni non conformi alla legislazione comunitaria vigente. L’intervento mira a tutelare le persone con intolleranze alimentari (un caso ogni 250 circa in Italia, secondo le stime più autorevoli) e, in particolare, i celiaci, stimati in 400 mila, con 2.800 nuovi celiaci nati annualmente (+9%). Attraverso una costante trasparenza delle informazioni presenti nelle etichette alimentari, si vuole…

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons

Chi sono

Io sono Bodhi che appunto deriva da Bodhisattva, "colui che cerca di conseguire l'illuminazione', io in verità, cerco solo l'essenza di uno stile di vita che mi metta in armonia con la vita e con la natura. Continua a leggere nel mio profilo

Copyright 2014 Profondofud · RSS Feed · Accedi

The Verbage Theme v2 by Organic Themes · WordPress Hosting

Organic Themes